Lo smistamento e il confezionamento di piccoli, medi e grandi formati rappresenta una fase cruciale nel processo manifatturiero. System, il cui core business è la progettazione di automazioni per l’industria ceramica, ha sviluppato Multigecko Special, un sistema automatico di smistamento e confezionamento, alla cui base vi è un approccio meccatronico. L’hardware si fonde al software per dare vita ad un processo interconnesso, in cui la tecnologia garantisce flessibilità e velocità dai piccoli ai medi formati.

La progettazione e la realizzazione di Multigecko Special è stata curata in sinergia dal reparto di Ricerca e Sviluppo del Fine Linea insieme al Dipartimento di Elettronica del gruppo, System Electronics.

 

Il fine linea di una industria ceramica richiede una crescente flessibilità e sistemi in grado di dialogare tra di loro per una maggiore efficienza ed ottimizzazione produttiva. Quello di System è un approccio multidisciplinare, in cui l’hardware si fonde con il software, destinato a giocare un ruolo sempre più cruciale poiché attraverso lo sviluppo del software si potranno soddisfare le esigenze di un’industria manifatturiera in grande cambiamento.

I processi di confezionamento e di imballaggio sono divenuti infatti trasversali rispetto a molteplici settori industriali e si sono arricchiti di ruoli aggiuntivi oltre alla sola funzione di contenimento, diventando fondamentali anche per scopi di comunicazione.

Multigecko Special si inserisce in questo nuovo scenario, al cui centro ci sono soluzioni di automazione performanti, che garantiscono una maggiore qualità di prodotto, un elevato grado di flessibilità e grande velocità.

 

Le piastrelle sono convogliate sul trasporto a cinghie in ingresso sul banco di scelta, dove viene effettuata la classificazione della qualità attraverso potenti sistemi di visione, misura e qualità sviluppati da System (Qualitron, Liner 2000, Red Line). I dati prodotti vengono poi elaborati da Multigecko Special, il quale decide come comporre le scatole. In questo modo, il materiale entra all’interno della macchina transitando sul trasporto di alimentazione e viene prelevato dai dispositivi di presa, per formare delle pile omogenee. Una volta che le pile sono complete, la pinza le preleva e le posiziona nell’area confezionamento. Una peculiarità è rappresentata proprio dalla pinza a 4 assi motorizzata sulla corsa da un motore brushless, mentre la rotazione di 90° avviene con una forza pneumatica e la doppia ventosa consente di prelevare due pezzi per volta, depositandoli su un impilatore autonomo che processa due pile contemporaneamente.

Lo smistatore gestisce due pile e una pinza a 4 ganasce preleva le pile in modo che arrivino al confezionamento integre e senza perdere alcun pezzo indipendentemente dalle dimensioni.

Il movimento avviene su due assi per gestire “andata e ritorno”. Il processo di fine linea di System è un sistema studiato anche per coloro che hanno la necessità di confezionare pezzi speciali e di piccole-medie dimensioni, come listelli, esagoni, greche e battiscopa. Inoltre, la confezione può essere creata dalle fustelle già prestampate o da cartone neutro personalizzabile in macchina.

 

Per quanto riguarda i motori, Multigecko Special è dotato di motori stepper il cui azionamento è stato sviluppato dallo staff tecnico della divisione System Electronics, che si è occupato del movimento robotizzato della macchina e della progettazione di hardware e software capaci di rispondere al meglio ai requisiti di applicazione. Gli azionamenti, in grado di operare ad alte tensioni e rilasciare correnti elevate in base alle necessità di movimento della macchina, contano su elementi di potenza dotati di sensori di temperatura per il monitoraggio costante delle condizioni di lavoro, oltre ad una diagnostica molto evoluta.I dati raccolti vengono letti da un software che emette determinati avvisi in base alla soglia raggiunta, una operazione che da un lato permette di verificare che il dimensionamento della macchina sia corretto, dall’altro rende possibile intervenire e fare diagnostica.

 

La gestione delle correnti avviene in modo digitale consentendo così l’eliminazione di quei fastidiosi rumori che tipicamente si verificano con i controlli tradizionalmente analogici.

L’azionamento di System Electronics è in grado di prendere comandi anche da una rete non real-time come ad es. ethernet. Si tratta di un sistema intelligente, la cui funzione non dipende solo da PLC, ma ha un suo profilatore di moto locale.

Le caratteristiche innovative del quad di System Electronics lo differenziano rispetto agli altri dispositivi per diversi fattori:

 

  • L’alta integrazione: presenza di 4 assi per modulo quando tipicamente sono da 1 a 2 assi.
  • I motori stepper possono raggiungere elevate prestazioni, paragonabili in certi casi ai motori brushless. Basti pensare che con il quad di System Electronics i motori possono andare oltre i 2000 rpm con coppie superiori a 13Nm, grazie alla gestione integrata di tutto il sistema.
  • Abbattimento del rumore generato dal motore per la perfetta gestione delle risonanze.
  • Il quad è multi-interfaccia (EtherCAT, Ethernet e Can), è certificato UL e ha 16 ingressi e 16 uscite digitali aggiuntive.
  • La gestione delle temperature di lavoro può essere locale mediante la ventola integrata o gestita da remoto a livello quadro.

La tecnologia e l’innovazione impiegate dal sistema Multigecko Special di System sono un esempio emblematico di come l’hardware e il software si fondano sempre di più tra di loro per ottenere processi di automazione industriale all’avanguardia. Multigecko Special rappresenta un importante processo innovativo di confezionamento sviluppato con un forte approccio alla meccatronica che vede una sempre maggiore commistione tra tecnologie di automazione e ICT. System da anni progetta e realizza sistemi e processi, in cui la dicotomia tra hardware e software è oramai superata, per favorire la messa a punto di soluzioni di motion control ad elevate prestazioni, in grado di soddisfare un mercato mondiale sempre più esigente.